Guadagnare con le immagini: Pixazza e advertising con le immagini

Nel mio giro dei blog di tecnologia (clicca per il post originale) leggo di un nuovo modo di fare advertising grazie al sito Pixazza (web).

Questo nome, a me esotico, è il brand di un sito che offre advertising per mezzo di hotspots nelle immagini. L’idea è semplice e spero si possa evolvere, perchè già è consolidato l’inserimento di textlink nei testi e con colori e caratteri confacenti ai siti, così come l’adv edintorni che inserisce i link nel testo e nelle parole chiave della pagina, ora si passa alle immagini con dei “punti caldi” al cui passaggio del mouse si attiva una popup pubblicitaria.

Vi lascio solo immaginare le possibilità di questa tecnica, se prendesse un piede stabile. Certo è che questo si muove sempre più in una direzione pubblicitaria verso canali quanto più rapidi ed intuitivi, meno ragionati come può essere la lettura di un testo piuttosto della visione di una bella foto (immagino una montagna con una pubblicità di settimane bianche, o un’automobile o un cellulare).

C’è da dire che già i banner fanno un lavoro simile. Perchè usare un’immagine con un link a pubblicità quando un banner già ha i link, anzi è animato?

Beh a questa domanda, in sincerità, rispondo che: il banner è una risorsa già conosciuta e, ad esempio, io l’evito sempre. Come me ormai tanti più di prima. Solitamente un banner è di parte.

Per un’immagine invece possiamo inserire più hotspot pubblicitari, quindi con un oggetto hai più inserzioni. Il buon senso dovrebbe indicare al webmaster di inserire immagini contestuali al post e sul quale, verosimilmente, comparirà pubblicità contestuale.

Inoltre mi aspetterei che l’hotspost sia contestuale anche al punto grafico in cui viene applicato, chissà se questa corrispondenza la si potrà fare automaticamente in un futuro e non solo in base al programma di affiliazione o alle pubblicità disponibili (già Google nella ricerca immagini offre diverse funzionalità avanzate per differenziare immagini in b/n, colore, volti, e molto altro).

Per ora vedo che il servizio è in inglese (US) ma attendo per la versione italiana e sopratutto per ulteriori sviluppi! 😉

Posted in Strumenti SEO e SEM Tagged with:
0 comments on “Guadagnare con le immagini: Pixazza e advertising con le immagini
2 Pings/Trackbacks for "Guadagnare con le immagini: Pixazza e advertising con le immagini"
  1. seocosenza says:

    Guadagnare con le immagini: Pixazza e advertising con le immagini http://bit.ly/cy1EA4

  2. Andrea Infusino says:

    Guadagnare con le immagini: Pixazza e advertising con le immagini http://bit.ly/cy1EA4

Leave a Reply