Trending Topics: SEOSwing vs BIT2011

Chi non conosce il caro e lesto amico Twitter?

Beh credo che se sei arrivato da queste parti hai già le idee chiare, quindi voglio andare dritto al sodo: #SEOSwing e #bit2011, cos’è successo oggi?

Antefatto: oggi, diciassette febbraio 2011, si è svolta la prima giornata di due eventi molto importanti. Si è svolta la prima giornata della BIT, Borsa internazionale del Turismo evento dedicato alla presentazione dell’offerta turistica italiana che si svolge ogni anno, e la prima giornata del corso SEO Swing erogato dalla yoyoformazione, sempre all’avanguardia nella didattica dell’internet marketing per offerta e modalità di svolgimento delle sessioni di formazione.

Quello che emerge dalla prima giornata è stata una massiccia presenza sul web di numerosi segnali in termini di partecipazione da siti e profili dei social networks, che dimostrano sia un grosso seguito dei due eventi sia la loro qualità che ha visto generare discussioni e contenuti spontanei anche da parte degli utenti che seguivano a distanza.

Oggi, in alcuni ritagli appositi di tempo, mi sono chiesto come questi due eventi vengono percepiti da alcuni indicatori web molto interessanti, e secondo me importanti, come il realtime search results di google e i trending topics di Twitter. Il primo rappresenta la possibilità di vedere i risultati organici di Google conditi da quelli generati in tempo reale, il secondo invece le parole chiave (o hashtag) più frequenti (ma non è solo la frequenza evidentemente) usati nei tweets perciò detti Trending, che fanno tendenza in quel momento.
Perciò, supportato da un mio umile ma a quanto pare efficace tool (http://youseo.it/lifestream/feelings.php), ho analizzato il numero di tweets generati con l’hashtag #seoswing, realtivo al corso, e quelli con #bit2011.

Quello che ne emerge, ad ora 21.35, è il seguente dataset:

In sostanza un altro dato è significativo, secondo me, ovvero che entrambi gli hashtag sono stati usati da utenti secondo me di profilo medio alto, ovvero persone che usano già il mezzo, hanno un certo numero solido di follower e di following e non sono i soliti perditempo, ma trattano gli argomenti in modo specifico ed accurato.

Risultato?
#bit2011 è comparso circa 16 volte nei trending topics (precisamente attorno le 14 e le 15) e attualmente sta alzando la media raggiungendo, ad ora, le 40 apparizioni (dalle 19 in poi – usa il mio tool per vederlo in tempo reale).

Inoltre, screenshot di seguito, #bit2011 compare nei realtime serp di Google:

(di cui ho omesso il nome del profilo per motivi di privacy, anche se i tweets sono pubblici!)

Per il #seoswing ahimè nessuno dei due risultati. 🙁

Per cui, senza scoraggiarsi e tornando al titolo dell’articolo, il confronto, più che “la sfida”, dei due eventi fà emergere un dato forse ovvio ma secondo me che può porre le basi ad analisi future: non sembra essere solo il numero di tweets e di profili autorevoli a far andare in TT un certo termine/kw/hashtag.

Ad esempio mi chiedo:

  1. quanti sono stati i RT dietro ai due hashtag?
  2. quale social penetration hanno i profili twitter coinvolti nei due eventi?
  3. c’è un’influenza off-twitter per i trending topic?
  4. c’è una relazione con i twit che riportano anche link a tema?
  5. centra qualcosa il fatto che, a prescindere dal mero numero di tweets, #bit2011 sia più spalmato nel tempo?
  6. che Twitter si sia accorto che #seoswing è un corso specialistico  mentre la #bit2011 è un evento che coinvolge più direttamente le persone? -andando oltre le parole usate a contorno degli hashtag…-

Quello che credo è:

  • i due eventi sono estremamente importanti e il presente articolo li pone in analisi come spunto per valutare l’impatto di alcuni eventi tra i più importanti in Italia (e lingu italiana) su Twitter
  • Twitter rappresenta il sentimento del web e sarebbe bello capire ed interpretare al meglio i TT in modo da fare indagini ed analisi dei brand, o di altri eventi stessi, e prendere più coscienza dello strumento e dei suoi possibili utilizzi

Qual è il tuo parere riguardo questo rilevamento sul realtime?

Posted in Twitter
18 comments on “Trending Topics: SEOSwing vs BIT2011
  1. Penso che possano esserci anche altre cose valutabili:
    – provenienza dei TW da molti account, piuttosto che molti TW da pochi account;
    – provenienza da device diversi (Blackberry, iPhone, ecc. )
    – IP diversi di provenienza (i Blackberry, ad esempio, si portano l’IP originale anche quando ti sposti)

    Concordo sul fatto che capire come la cosa funzioni sia molto importante, anche per chi, come la nostra scuola di cucina, organizzi molti eventi, nel nostro caso enogastronomici. Nel caso del Vinitaly, ad esempio, Città del Gusto, ecc. ecc.

  2. admin says:

    E’ con piacere ed onore avere il commento di FraDeFra 🙂
    Sono punti molto interessanti quelli che aggiungi alla mia analisi iniziale.
    In effetti in linea col fatto che a livello meramente quantitativo #seoswing sta generando molto di più che #bit2011.
    Sugli IP mi chiedo se chi sta twittando con il relativo HashTag non sia effettivamente in misura maggiore dagli stand, quindi un effetto “hub”, o se sia realmente più spalmato… 🙂

  3. Ciao Andrea,
    delle domande che ti sei posto la 2 mi ha fatto pensare.

    Effettivamente la social penetration dei profili twitter coinvolti POTREBBE aver fatto la differenza.

    Vediamo come procede la “gara” in questi giorni 😉

    Un saluto dal DON

  4. admin says:

    ciao DonClaudissimo,
    onorato e felice di avere anche te sulla questione 🙂
    Qualche tool gratuito interessante per valutare il punto della “social penetration”?
    (spero la mia memoria non faccia brutti scherzi :P)

  5. Giorgio Taverniti says:

    Niente di tutto ciò.

    In realtà la questione è semplice: il motore di ricerca di Twitter è pieno di bug oppure…te lo dico alla fine.

    Usando il realtime di Google si vede un pò la differenza, anche se non è chiarissima perchè non ci sono dati.

    L’attività sul bit2011 è stata di molto superiore a quella seoswing (anche se meno interessante).

    Quando vedi qualcosa in TT puoi fare così:

    – clicca sulla voce
    – scorri velocemente verso il basso fino all’ultimo tweet prima che carichi i successivi
    – vedi quanti minuti sono passati

    Facendo in questo modo avresti notato che bit2011 copriva tutti i risultati della prima pagina in appena 4 minuti, mentre per seoswing ci volevano ben 15 minuti (a volte di più). Non ha avuto una grande esplosione concentrata.

    Con il Convegno gt ci riuscivamo anche in un minuto e siamo stati primi per due giorni portando in TT anche la parola Banchelli (relatore).

    Banchelli ha parlato per poco tempo, ma c’è stata una vera e propria esplosione, in meno di due minuti avevamo creato molte pagine perchè venivano riportate le sue parole

    Probabilmente Banchelli ha avuto pochi tweet rispetto agli altri in TT in quel periodo, ma molto molto concentrati (ovviamente da utenti autorevoli, questo è chiaro, non so se si riesce con tutti).

    Il motore di ricerca di Twitter…

    Questo è il vero mistero…ma mi sono fatto un’idea:

    – si perde dei dati e parecchi (questo è appurato, ma forse non è questo il caso)
    – i tweet orfani, quelli a cui nessuno da attenzione, li ignora più facilmente. Magari al bit scrivevano su Twitter senza interagire molto fra di loro, mentre seoswing era molto attivo.

    Spero di essere stato chiaro 🙂

    Ciaoooooooooooooo

  6. Posso aggiungere che dal secondo giorno abbiamo cambiato #tag da #seoswing in #yoyoswing perchè avevo il sospetto che “SEO” fosse uno stop word, è andata meglio ma non siamo entrati in TT.

    Le considerazioni di Giorgio le condivido, ed abbiamo pensato di ripetere il test.
    Ci siamo riproposti di fare un esperimento il 1 marzo con #tag #offertazione,
    se partecipate al test impariamo qualcosa tutti 🙂

    ciao Cesarino
    DAODaddy

  7. admin says:

    Ciao Giorgio,
    grazie di avermi risposto nel merito con le tue considerazioni.
    Aiutami a capire però: proprio per valutare l’impatto quantitativo della cosa, non come unico e solo fattore, ho linkato proprio le pagine di ricerca per ciascun hashtag notando -o meglio contanto- che il numero di tweets per #seoswing sono maggiori di quelli prodotti per #bit2011

    Riguardo l’affidabilità della ricerca: posto che si perde molti tweets orfani, quindi per questa ragione ne ho trovati decine/centinaia in meno per #bit2011, perchè non li considera nel calcolo del TT?
    Voglio dire se su di un argomento sparo 1000 twitt con HT di cui solo 10 vengono risposti, significa se producessi 100 twitt con un altro HT di cui 10 vengono risposti allora quest’ultimo dovrebbe essere più “pesante”? (posto che la sola risposta sia la metrica, ma sarà chiaramente anche il RT, i links contenuti, e molto altro)

  8. Giorgio Taverniti says:

    Sul numero, facendo ad esempio un site:

    site:twitter.com bit2011 1.090 risultati
    site:twitter.com seoswing 231

    ovvio, con il tempo poi li deindicizza, ma parliamo di una quantità superiore. Anche lasciando perdere il site, che ci aiuta fino ad un certo punto, ricordo proprio che bit era molto superiore.

    La Ricerca mira a mostrare i contenuti più rilevanti, le Tendenze quelli più in voga. Parametri diversi.

    Con l’esempio che hai fatto, saresti più pesante nella Ricerca, ma meno pesante nelle Tendenze.

  9. Ciao a Tutti!
    volevo segnalare che oggi ho notato la presenza del box real time nelle serp di google con la query del mio nome e cognome: scrivendo infatti lo potete vedere (aggiornamento del 21/02/2011 ore 18:32).

    La cosa è ancora più strana se consideriamo che:
    – il box real time compare solo con la ricerca “mattia soragni” e non con mattiasoragni, che sarebbe il mio nick di twitter;
    – ho ricevuto un incremento di RT e Mentions in questi tre giorni sicuramente sopra le media, ma non in quantità elevatissima;
    – ho twittato molto meno rispetto ad altre persone presenti al corso, e facendo una rapida ricerca, dei 3/4 che ho controllato solo a me è comparso.
    – da sabato sera a lunedì mattina non ho più twittato

    Non so dirvi con certezza il momento in cui è comparso il box, perchè ho verificato solo oggi, ma potrebbe essersi attivato anche durante il corso o domenica.

    Un bel mistero… my2cent 🙂

  10. admin says:

    Ciao Giorgio,
    considera che la ricerca che hai fatto è errata in quanto, come ha già detto DAODaddy -che ringrazio per esser passato anche lui di qui 😛 -, #seoswing è stato poi rimpiazzato da un altro HT.
    Quindi bisogna restringere la ricerca agli stessi archi temporali ovvero filtrando le ricerche organiche che hai fatto tu (ho capito bene?) al solo 17 febbraio, ottenendo:
    – site:twitter.com bit2011 10 risultati
    – site:twitter.com seoswing 5 risultati
    mi sembrano numeri molto bassi e confrontabili.

    Però non capisco cosa centri con i TT! 🙁
    Scavando nei miei ricordi, invece, ho tenuto aperto entrambe le ricerche sui tweets notando però che #seoswing produceva molto di più (non parlo di search.twitter.com, ma di finestre di browser aperte su ciascun HT!).

    ps: grazie infinitamente per aver (ri)animato questa discussione interessantissima e piena di spunti (oltre che del vostro autorevolissimo parere 🙂 )

  11. admin says:

    Ciao Mattia!
    Grazie anche a te per esser passato!
    Confermo anch’io la visione del box 😛
    i tuoi punti 3 e 4 sembrano essere in linea con la mia supposizione di minor attività di bit2011 che però lo ha fatto salire un pò a livello generale.
    Mi accodo al tuo “bel mistero” e ti ringrazio ancora 😛

  12. Giorgio Taverniti says:

    Cesarino…allora informami quel giorno…dimmi anche l’orario che se sono online posto.
    Può essere che SEO sia una stop word…mmm…ma credo che la probabilità sia bassa. Credo eh.

    Andrea non puoi usare nel site gli archi temporali, già il site non ci fornisce dati affidabili, figuriamoci con un filtro che non riesce a taggare tutti i documenti.

    Fidati, ho fatto ricerche in realtime e la quantità era molto superiore. Da 4 minuti a 15 sono tantissimi 🙂
    Può essere che il Bit abbia avuto un’esplosione in poco tempo 😉
    Quando ho controllato che era in testa, era di molto superiore. Poi magari nell’arco della tre giorni la quantità totale del bit non era così superiore, ma nelle tendenze non conta quella globale, ma l’esplosività.

    🙂

  13. Giorgio Taverniti says:

    Mattia il box si attiva quando c’è molta attività.

    Inoltre, ma non lo so con certezza questo, una volta attivato è più facile farlo comparire.

    Io ora infatti ci metto pochissimo.

  14. admin says:

    Ciao Giorgio,
    dovevamo salvare le schermate a questo punto, anche se io ricordo l’esatto opposto, ovvero seoswing molti più tweets, RT, risposte, in generale.

    Concordo comunque sull’esplosività, nel senso che forse ci sarà un twitter-bot che riesce a rilevare queste cose e ti porta in alto o che viene invocato in questi casi.

    Onde poi scoprire che dietro c’è un umano ahahaha

  15. Giorgio Taverniti says:

    😀 😀

    No, non è umano 😀

    Il momento in cui il bit era su era perchè riempiva le pagine in 4 minuti ed è stato così per almeno un’ora.

    Forse hai controllato in un altro momento.

  16. @Giorgio: si, ho aumentato la frequenza di interazione con twitter in tutti i sensi, ricevendo e facendo twit più del solito, tuttavia la cosa strana che ho rilevato è che Google, in questo caso, avrebbe dovuto attivato per molte più persone, non solo a me.

    Ad esempio, Cesarino retwittava tutto, io no. Molte altre persone facevano il live vero e proprio (mentre io scrivevo ogni tanto) ma non ho notato che il box si sia attivato anche per loro…

    La cosa è veramente strana.

    Confermo comunque che una volta attivato è più semplice mantenerlo (ho ricevuto anche altri feedback simili)

    Ciao!

  17. admin says:

    Ciao Giorgio,
    non credo perchè come ti dicevo ho tenuto aperto le finestre per ciascun hashtag tutto il giorno, la notte dormivo 😛
    Cmq bit2011 è stato su per molto più di un’ora!

    Il fenomeno di Mattia, inoltre, è anch’esso molto interessante da analizzare e studiare in futuro!

  18. No dico, per più di un’ora ha riempito le pagine in 4 minuti 🙂

    Probabilmente, visto che Twitter ha problemi via web, non riusciva a aggiornarti e ti sembrava che ci fossero meno interventi in quel frangente.

    Succede spesso ultimamente ma non a tutti. Questa è l’unica ipotesi che mi viene in mente…perchè io ricordo perfettamente questi dati.

11 Pings/Trackbacks for "Trending Topics: SEOSwing vs BIT2011"
  1. Alessandro Politanò says:

    SeoSwing VS BIT2011: http://bit.ly/swingVSbit Trending Topics e Realtime Search #seoswing #bit2011 via @seocosenza

  2. sitiseo says:

    SeoSwing VS BIT2011: http://bit.ly/swingVSbit Trending Topics e Realtime Search #seoswing #bit2011 via @seocosenza

  3. Trending Topics: SEOSwing vs BIT2011 – Chi non conosce il caro e lesto amico Twitter? Beh credo che se sei arrivato … http://ow.ly/1bnWGO

  4. SeoSwing VS BIT2011: http://bit.ly/swingVSbit Trending Topics e Realtime Search #seoswing #bit2011

  5. SeoSwing VS BIT2011: http://bit.ly/swingVSbit Realtime Search e Trending Topics #seoswing #bit2011 via @seocosenza

  6. SeoSwing VS BIT2011: http://bit.ly/swingVSbit Realtime Search e Trending Topics #seoswing #bit2011 via @seocosenza http://ff.im/-yhS6b

  7. RT @sitiseo: SeoSwing VS BIT2011: http://bit.ly/swingVSbit Realtime Search e Trending Topics #seoswing #bit2011 via @seocosenza http://f

  8. buondì @fradefra61 può esservi utile–>#SeoSwing VS àBIT2011: http://bit.ly/swingVSbit? Per i contenuti generati non lo ritengo giusto… 😐

  9. buondì @fradefra61 può esservi utile–>#SeoSwing VS #BIT2011: http://bit.ly/swingVSbit? Per i contenuti generati non lo ritengo giusto… 😐

  10. Ciao Andrea @seocosenza ti ho risposto qui http://bit.ly/fVgXhY (hashtag) e qui http://me.lt/0FBt (social search) 🙂

  11. RT @giorgiotave: Ciao Andrea @seocosenza ti ho risposto qui http://bit.ly/fVgXhY (hashtag) e qui http://me.lt/0FBt (social search) 🙂

Leave a Reply