WebReevolution: intervista a Giorgio Taverniti

E’ con piacere ed onore pubblicare questo articoli/intervista ad uno dei massimi esperti italiani di web marketing: Giorgio Taverniti. L’avermi scelto per raccontare nei miei articoli che ho pubblicato e che continuerò a pubblicare il WebReevolution oltre a riempirmi di autostima mi riempie di stima nei suoi confronti: tant’è che questo articolo nasce da un velocissimo scambio di email intercorse tra me e Giorgio, fatto di quell’approccio giovane e deciso, ovvero efficace e professionale, che lo ha sempre caratterizzato e che ne caratterizza tutto lo staff, al quale rivolgo un ulteriore ringraziamento per il supporto datomi.

Pur non avendo bisogno di presentazioni formali, ci tengo a riportare quanto secondo me può meglio descrivere chi sia Giorgio Taverniti, oggi. Fondatore di uno dei più attivi Forum italiani dedicato al SEO e allo sviluppo web, Giorgio Taverniti è impegnato attivamente nella gestione di una community di oltre 80.000 specialisti del web, stimolando l’interesse e la crescita dei suo partecipanti attraverso un’opera quotidiana di divulgazione e formazione. Forte di un originale approccio alla gestione delle comunità, il forum di Giorgio Taverniti si differenzia dal panorama internazionale dei forum SEO incentivando la condivisione e la diffusione delle più efficaci tecniche di posizionamento sviluppate dagli iscritti.

1) Come è nata l’idea del WebReevolution?
L’idea di questo nasce da due grandi consapevolezze: il successo del Convegno gt che da anni oramai sforna interventi di altissimo livello sulla SEO e dalla formazione italiana sul Web Marketing che dal nostro punto di vista offre ancora pochi eventi formativi realmente validi.
La nostra è una sfida, un voler mettersi in gioco ancora una volta, un creare qualcosa di realmente eccezionale.
Questo primo anno quindi, sarà per noi un trampolino di lancio per i prossimi anni dove ci aspettiamo una grande affluenza.

2) Dacci un pò di numeri: dalle risorse impiegate, ai relatori ed infine alle presenze. Ovvero: quanto capitale umano ha interessato il WebReevolution?
Gli esperti tra relatori e moderatori di sala sono 33. Poi abbiamo 5 responsabili tecnici di sala e altri 15 dello Staff gt dislocati per tutto l’evento.
Veniamo invece alla presenze…la nostra sfida era solo una: superare le presenze del VI Convegno, che in sei anni di attività è arrivato a fare 350 presenze.
Avevamo previsto tre mesi di promozione, purtroppo siamo partiti tardi per le varie partnership e ci erano rimasti poco più di 30 giorni.
Bene…siamo riusciti a superare quei numeri e dovremmo toccare quota 400 🙂
Per un brand nuovo, con questo poco tempo di promozione…è un miracolo. Ed ora possiamo lavorare per rendere WebReevolution un evento di punta nei prossimi anni 🙂

3) Come si sta trasformando il web in questi anni? E come ritieni debba trasformarsi la formazione in relazione a questi cambiamenti?
Più che il web si stanno trasformando le persone…poco tempo a disposizione e molta più condivisione veloce delle risorse con un pizzico di superficialità nel capire se quello che si sta condividendo è di qualità o meno. Parlo ovviamente della parte del web che conosco.
Quando ci facciamo guidare più dall’immagine che dalla sostanza si creano effetti pericolosi.
Questo porta però vantaggio a chi fa formazione puntando sulle cose concrete e meno sulla fuffa, perché in giro ci sono corsi ed eventi di bassa qualità ed è ovvio che dopo un pò le persone che fruiscono della formazione riescono a comprendere quale sia quella di qualità. D’altra parte, una risorsa la condividono gratuitamente, un corso o evento se non è a pagamento è comunque un investimento nelle ore che si utilizzano per seguirlo.
Quindi…la formazione deve trasformarsi riuscendo a cogliere l’esigenza delle persone che vogliono utilizzare bene il loro tempo ottenendo risultati dalle ore impiegate nel seguire gli eventi.
Infatti in giro vediamo molti webinar, ma sono pochi i soggetti che li realizzano di qualità. Puoi innovare utilizzando strumenti nuovi, ma se non cambi la sostanza forse il risultato è peggiore 🙂

4) Parlaci del tuo progetto GT Magazine: in un web sempre più volto all’editoriale e della new entry sul turismo.
Abbiamo deciso di affiancare al Forum un progetto editoriale diverso dagli altri. Infatti è uno dei pochi esempi che mixa bene le news sulle ultime novità con approfondimenti tecnici interessanti. Il mix di autori e di categorie che trattiamo (Seo, Social, Marketing, Android, Programmi e il neonato Turismo) inoltre lo rende un progetto molto interessante.
L’idea di aprire al Turismo viene direttamente da Maresca e Salerno, due menti in questo settore e io ho abbracciato il loro pensiero. Vogliamo trattare questo argomenti in modo sempre più forte e approfondito, portando valore in questo settore.

5) Prossimi appuntamenti e progetti da non perdere?
Segnalo il nostro bel calendario! http://www.gtmasterclub.it/login/calendario 🙂

Ringrazio Giorgio per il suo tempo e la sua immancabile cortesia: rimanete collegati nei prossimi giorni per le interviste finali e… vi aspetto al WebReevoution! 😉

Posted in WebReevolution

Leave a Reply