Schema.org per gli Hotel

Oggi voglio parlare di Schema.org e dello schema Hotel, e di altri che potrebbero e dovrebbero essere introdotti dai siti web delle strutture ricettive per essere al passo coi tempi che si stanno muovendo verso un web semantico.

Offrire un sito web con informazioni mostrare in un determinato modo, è sicuramente utile a far capire di cosa stiamo parlando. Per gli esseri umani, sarà quindi facile capire ed intuire che se abbiamo una mappa geografica lì ci sarà qualcosa di turistico. Per i motori di ricerca, la cosa può non essere così banale, allora i maggiori players si sono messi assieme per aderire a Schema.org in modo tale che le macchine siano agevolate a capire cosa significa la rappresentazione informativa che state offrendo.

Nulla di più calzante per un Hotel: nel sito web di un hotel, banalmente, avremo da censire luoghi, eventi, persone, recensioni, e molto altro ancora. L’introduzione di Schema.org, così come di altri accorgimenti che ad esempio su Google sono detti RichSnippets e abilitano la visualizzazione delle stellette nelle SERP e altre eye-catching features del genere, può essere a medio/lungo periodo un vantaggio per chi le adotta, non solo per via dell’adesione a questo modello ma anche per offrire qualcosa in più nella fase di ricerca dell’utente.

Alcuni schemi che quindi io adotterei da subito perciò saranno:

http://schema.org/Review: per le stanze ed i servizi
http://schema.org/Place: per il luogo in cui la struttura sorge
http://schema.org/Hotel: per l’hotel

Altre strutture ricettive sono mappate in Schema.org, quali:

http://schema.org/BedAndBreakfast
http://schema.org/Hostel
http://schema.org/Motel

L’essere conformi a questi dettami sta diventando sempre più importante. Dobbiamo quindi correre ai ripari, tant’è che le novità che ad esempio Google ha introdotto in ambito di ricerca di voli, hotel e quant’altro possono così includere con maggiore probabilità le nostre informazioni.

Posted in WHR Seminar | Web Hotel Revenue

Leave a Reply