WHR 2011, cosa mi sono portato a casa

Mentre scrivo queste righe, ancora non mi par vero di aver partecipato ad uno degli eventi più importanti in Italia, non solo per gli hotel, ma anche per le informazioni tutto tondo che sono state date e le importanti relazioni intrecciate durante l’evento.

Prima di tutto è necessario un ringraziamento alle persone che hanno creduto in me: prima, durante e dopo l’evento. Ciascuno di noi è niente se non ha alle spalle qualcuno che lo supporti, ed io sono profondamente grato a chi mi ha dato questa possibilità e mi ha dato modo di poter esprimere le mie potenzialità. Sarei stato niente se non fosse stato per la fiducia di Antonello Maresca, Arturo Salerno, Francesco Mongiello,  Vito D’Amico, Enzo Aita e Stephen Cantini.

Detto questo passo alla sostanza del seminario, fatto di persone altamente qualificate e note nell’ambito del web e del revenue a livello nazionale ed internazionale. Ho infatti seguito con estremo interesse gli interventi di Kuddle Network, Vito D’amico, GP Dati, Google, TripAdvisor e Trivago, LetsBonus, BookAssist, Expedia, Brendan May, TrustYou, QNT, ISNART, Muse Comunicazione, Marco Sayeva e WHIP.
Non nego che è stato molto intenso ed impegnativo poter assistere e twittare le preziose informazioni che ci venivano fornite ai presenti, avevo le mani che quasi si incendiavano!

L’importanza dei social networks, degli strumenti online, la rivalutazione delle migliori e più efficaci pratiche sull’ospitalità come le strategie vincenti in ambito di Revenue sono stati i punti cruciali degli interventi che potrete ripercorrere cercando su Twitter per l’hashtag #WHR2011 e grazie a dei “sotto”-hashtag leggere i messaggi degli interventi in ciascuna sala: #mainhall, #lab, #speedate e #advroom.
Starei qui a riscrivere ore e ore di informazioni se volessi riversare quanto è stato inviato da me e gli altri amici blogger, ma non solo da noi, e finirei comunque per non rendere merito agli speech che si sono tenuti al WHR.
Un ulteriore e doveroso ringraziamento va ai seguenti, nuovi, mitici e strafighi whr-amici: @elettrix, @federchicca, @toshi_it, @fabriziotodisco, @mariannmarcucci, @robiveltroni, @giannicerminara, @turismoconsigli@aromanelli75

E per finire in bellezza, eccovi una chicca del WHR by Muse Comunicazione


Posted in WHR Seminar | Web Hotel Revenue

Leave a Reply