Google Instant Preview, Google analytics e il traffico diretto (fantasma)

Oggi voglio lanciarvi una provocazione: aprite il vostro Google Analytics, andate nel traffico diretto modalità visualizzazione griglia e aggiungete il parametro città = “Mountain View” avendo lasciato l’ultimo mese come periodo di tempo impostato.

Notate anche voi un incremento delle visite? Beh a quanto pare quello è il bot di Google Instant Preview che per renderizzare lo screenshot nelle serp si traccia nelle visite dirette di Analytics. Ma questo è un bene o un male?
Beh può essere un bene perchè è una quantità di visite in più, ma un male perchè non è geolocalizzata secondo il navigatore che ha lanciato la ricerca, ma rispetto al bot quindi ci perderemmo una serie di informazioni utili su come viene visto il nostro sito prima di esservi entrati dentro.

Una prova di ciò:

Il post è aperto, oltre che a tutti i commenti del caso, anche a sviluppi futuri, quindi Stay Tuned 😉

Ad esempio:

1) nel seguente thread ci si lamenta di questo traffico diretto in più ed inaspettato da parte di alcuni webmasters americani: http://www.google.com/support/forum/p/Google+Analytics/thread?tid=677f7ff74d6094fd&hl=en

2) un’analisi più approfondita sulla presenza dei dati falsati da Instant Preview in Google Analytics: http://www.analyticscanvas.com/google-instant-previews-google-inc-in-your-data/

3) nel seguente articolo John Mueller viene chiamato in causa in quanto si afferma che a Google stanno lavorando per evitare i problemi di tracciamento: http://searchengineland.com/google-analytics-data-skewed-because-of-instant-previews-56699

4) Arriva la risposta di Google dal blog ufficiale, su come risolvere il problema (gli saranno fischiate le orecchie?): http://analytics.blogspot.com/2010/11/instant-preview-issue-resolved.html
5) Assieme alla risposta ufficiale, quella del buon GoAnalytics: http://www.goanalytics.info/il-problema-con-instant-preview/ – In effetti quella di vedere il preview è un’azione compiuta da un umano. Ma a conti fatti non si ha un rendering perfetto delle pagine, sopratutto se contengono flash e codici dinamici javascript. Da Google hanno “ammesso” il problema… strano che non c’avessero pensato già… no?

Secondo me Instant Preview è un modo per aumentare il tempo di permanenza dell’utente medio su Google che invece di lasciare il motore col click sul risultato grazie al preview entra nel compromesso di fare una PV in più al sito, ma rimanere ancora su Google (che riguardo i tempi di permanenza soffre un pochi se paragonato -per l’ennesima volta- a Facebook).

Posted in Google
2 comments on “Google Instant Preview, Google analytics e il traffico diretto (fantasma)
  1. Era qualcosa che sospettavo, soprattutto in funzione del tempo di permanenza (pochi secondi) e del rimbalzo (generalmente una pagina vista).

  2. admin says:

    ciao Carmelo,
    grazie per aver letto il mio articolo e lasciato il tuo parere.
    Beh io mi chiedo ancora se la cosa sia più o meno voluta e cmq i feedback di altri webmaster si fanno pesanti perchè nel campo del web Analytics non è l’unico player per il tracciamento dei dati di traffico!

5 Pings/Trackbacks for "Google Instant Preview, Google analytics e il traffico diretto (fantasma)"
  1. Google Instan Preview, Google analytics e il traffico diretto (fantasma) http://bit.ly/9Zi06p

  2. Google Instan Preview, Google analytics e il traffico diretto (fantasma) http://bit.ly/9Zi06p via @seocosenza

  3. RT Google Instant Preview, Google analytics e il traffico diretto (fantasma) http://bit.ly/9l4hmB

  4. Google Instant Preview, Google analytics e il traffico diretto (fantasma) http://ow.ly/1a377L

  5. Ho aggiornato l'articolo sul tracciamento di Google Instant Preview http://bit.ly/9l4hmB un importante update grazie a searchengineland.com

Leave a Reply